PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 14/11/2021
Poesia per mia nonna...

quando me sveio e
me nfilo la prima ciavatta,
già me rallegro sentenno er sugo che borbotta.
l'odore nell'aria me riporta ndietro ner tempo, ricordo ancora mi nonna quanno cucinava a foco lento.
ie stavo vicino, aspettavo senza fretta.
lei me dava er pane e io facevo na scarpetta.
er gusto de sti ricordi nse ponno cancella'.
sto testo è pe te, che su una stella splendi ed essa pe sempre brillera'.
m'ardono ner core sti gesti,
n'servono artri dettaji tristi.
te porto sempre affianco,
costi quel che costi,
sia a casa coi parenti che co l'amici in artri posti.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Tenero pensiero dove un ricordo piacevole ti riconduce alla nonna ...erano allora altri tempi, (oggi si usa dire così ),non avevamo nulla ma, in quel nulla c'era tutto...e tu, eri già contento quando potevi fare la scarpetta nel ragù della nonna ...mi sembra di sentire anche a me il suo profumo...piacevole lettura.

il 14/11/2021 alle 08:52

Quando er sugo borbottava in attesa la fettuccina danzava, sapori di altri tempi.Un Saluto

il 14/11/2021 alle 11:14

Aò... sò de Roma pur'io e te dico che se devi da scrive 'n romanesco... fallo bbene che Trilussa s'offenne!!!

il 14/11/2021 alle 14:15

Le nonne sono sempre state i veri punti di riferimento per i nipoti a cui elargivano carezze, ragù e torte insuperabili...Bel ricordo il tuo , tenero e dolce .

il 14/11/2021 alle 22:04