PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 23/10/2021
E niente...
mi ritrovo di nuovo,
dentro una scena già vista.
con l'inquietudine
che possa diventare,
un appuntamento fisso.

ancora qui a chiedermi,
dov'è che va a morire
quello slancio che pareva
annuncio d'aria fresca.
e che soccombe, invece,
per motivi indefinibili.
come lo sono i contorni e le sagome,
dentro la nebbia.
ritorna così lo smarrimento.
insieme a quel sapore amaro di qualcosa,
che resta sempre a metà.

e niente...
raccolgo allora quel che resta
dell'orgoglio.
e su quel po',
faccio affidamento.
per farmi uscire a fatica
l'ennesima promessa
di cambiamento.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Mi piace molto questa poesia e il tuo stile.

il 23/10/2021 alle 11:38

Vincent corbo ti ringrazio di cuore per l'apprezzamento

il 23/10/2021 alle 11:51

Istruzioni ricevute, volando nel cuore si muove qualcosa, è implacabile quando regna l'amore Bravissimo

il 23/10/2021 alle 11:57

Tonietto: esattamente. I territori del cuore sono però anche imprevedibili, a volte contraddittori, a volte indefiniti. Grazie per l'apprezzamento.

il 23/10/2021 alle 13:00