PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 15/10/2021
Quante volte ti sei ucciso,
senza vederne la morte
sul viso.
Ti sei amato, indeciso,
nascosto nel riflesso
del tuo ego.
Vivi senza volerlo;
ti basta sapere che sei
per decidere d’essere,
o esser niente.
Non vai oltre,
basta un cenno al tuo
sentire…
e sei assente.​
  • Attualmente 4.6/5 meriti.
4,6/5 meriti (10 voti)

Esauriente presentazione e rappresentazione di un individuo particolarmemte affettuoso. Un abbraccio Angela! Bravissima!

il 15/10/2021 alle 12:31

Mi sa, mi sa che qualcuno ha già il destino segnato, immagino sia soltanto un brutto momento, se lo credi importante, sta a te avere ancora più pazienza, ma se questo te lo consente anche il cuore, altrimenti lascia perdere il mio modesto ma amichevole consiglio.. Ciao

il 15/10/2021 alle 15:02

Vi ringrazio molto, per il vostro apprezzamento, Ciao, ragazzi.

il 15/10/2021 alle 16:17

"Ti basta sapere che sei per decidere d’essere, o esser niente". Ne farò tesoro di questi versi. In molti vivono senza volerlo, eppure, l'ego smisurato che possiedono non li fa mai andare oltre, anche se credono il contrario... assenti nella loro assenza. Ca-po-la-vo-ro. E ti confesso che già l'avevo letta nel tuo blog :) eh, io sbircio, leggo ;) Ciauz.

il 15/10/2021 alle 17:51

Anche a me piacciono molto i versi evidenziati da Serena. Sei brava, molto.

il 15/10/2021 alle 20:28

Mi sono "leggermente" accorta del tuo passaggio nel mio blog, cara Serena... sei un ciclone. Grazie, e grazie ancora per il tuo splendido commento, che non fa una piega. Grazie anche a te, cara Genziana, sei brava anche tu, tanto.

il 16/10/2021 alle 08:12