PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 08/10/2021
erano mani che sapevano tenere la corolla di una rosa sentendone viva la leggera follia. Perché, come la rosa che si conserva, dopo essere andati via da ciò che abbiamo amato lo riproduciamo senza comprimerlo. Lo caliamo nel profondo e lì a volte, la sera, ne celebriamo la messa.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)

meravigliosa. Un inno all'invisibile pienezza dei sentimenti

il 10/10/2021 alle 18:27