PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 02/10/2021
E tu pensa...
in tempi votati al caos
e al consumo veloce.
io ancora ti tengo qui,
come un punto fermo.
continuo a scrivere di te,
anche se l'inchiostro, ora,
ha il colore del disincanto.
eppur la mano non si ferma,
perché il cuore non ne vuol sapere
di accantonare.

e tu pensa...
ancora ho gli occhi lucidi,
immaginando di te.
chissà cosa faresti
a vedermi adesso:
forse mi derideresti
o forse davvero capiresti.
ma poco importa, ormai.
so bene che quel tempo
è rimasto solo dentro me.

e tu pensa...
tutt'ora decidi dei miei giorni:
se farmi sentire un idiota
o rendermi fiero.
oh sì, lo so,
faccio tutto da solo.
e probabilmente,
è sempre stato così.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

È una dedica al papà?

il 03/10/2021 alle 14:11

Non proprio ma comunque il riferimento è ad una persona che porto nel cuore. Dunque, volendo, la si può dedicare anche ad un genitore.

il 04/10/2021 alle 09:32