PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 19/09/2021
Se io fossi dimezzata
come il visconte di Calvino,
ti avvolgerei di certo
per metà con un braccio e per metà con una gamba,
entrambi attorno al collo.
se potessimo condividere
i nostri fluidi corporei
metà sarebbe sangue del mio sangue,
metà sudore del tuo corpo.
se la mia lingua fosse ripartita
metà avrebbe le tue stesse parole
metà godrebbe il tuo sapore.
ma ad essere spaccata e la mia anima:
metà si specchia nella tua
metà arde di desiderio senza tregua.
e così ho metà cuore incatenato
e metà se n'è già andato.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

Coraggiosa e singolare poesia (è sempre più difficile inventare qualcosa di nuovo sull'amore...) Forse ci sarebbe da correggere un refuso al terzo verso. Ciao!

il 20/09/2021 alle 01:19

Ciao. Oh sì, ho notato solo ora di aver scritto avvolgersi anziché avvolgerei. Non saprei però come poter modificare, devo ancora capire bene il funzionamento del sito

il 20/09/2021 alle 07:51

Devi chiederlo alla Redazione, sola a poter intervenire per le correzioni o altri interventi. Ciao!

il 20/09/2021 alle 11:56

Condivido il pensiero di Guga su questa poesia. Per correggere cliccare sul tringolino arancione in alto a destra e chiedere la correzione che avverrà in genere dopo qualche giorno.

il 20/09/2021 alle 12:05

Grazie mille!

il 20/09/2021 alle 12:21

Mica male, l'ho letta tutta d'un fiato e mi è piaciuta l'emozione che mi ha donato.

il 20/09/2021 alle 16:07