PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/09/2021
Ruggiscono con la tastiera armata,
tanta violenza nelle lor parole,
si sentono guerrieri di giornata
splendenti e forti come il giallo sole.

La vittima vien poi brutalizzata,
le sillabe son spari di pistole
che offendono in maniera esagerata
fan fuoco, fiamme e radono le aiuole.

Ma se li incontri in piazza sono agnelli,
nel mondo non riescono a parlare,
si spengono di colpo i lor cervelli,

da zucche vuote tornano a sparare,
specchiandosi nei loro tasti belli,
ma immensa è l’ignoranza nel lor mare.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

Beh, una poesia più veritiera di questa qui. Ma sai con quanti leoni da tastiera ho avuto a che fare? Insomma, il mio caratterino l'hai capito, non ho peli sulla lingua, e posso dire di essere stata offesa, minacciata, stalkerata, sia nei siti letterari e sia su facebook. Tuttavia, credo proprio che da vicino nessuno si sarebbe permesso di offendermi in quel modo perché la maggior parte sono dei gran vigliacchi, se non tutti. La chiusa è da applausi in piedi. Ciao, Aug, buon finesettimana.

il 18/09/2021 alle 19:23

Serena grazie per la tua analisi, buon week-end anche a te :-)

il 18/09/2021 alle 19:50

Quoto Serena in tutto ciò che ha detto. I leoni da tastiera non sono altro che codardi, persone che si nascondono dietro ad un pc per dare sfogo alla loro repressione. Non credo ci sia nulla da fare, anche perché usano pseudonimi. Una bella poesia-denuncia, la tua.

il 19/09/2021 alle 06:13

Ciao Angela le tue visite sono sempre ben gradite: buona domenica :-)

il 19/09/2021 alle 12:43

Leoni come strumenti e agnelli come status reale. Il mondo in cui ci troviamo ormai a vivere non fa che duplicare l'ipocrisia e la vigliaccheria dall'anima alla tastiera. Leoni strumentalizzati o da se stessi o dai fake di comodo per mercato e consensi e agnelli imbecilli che belano alla luna e pascolano sui prati dell'incapacità a vivere. Complimenti, Aug!

il 26/09/2021 alle 17:07

Ciao Brunozzo grazie del passaggio.

il 28/09/2021 alle 09:00

Sono d'accordo! Bravo! Ciao!

il 28/09/2021 alle 11:29

Ciao Sir grazie per il commento.

il 29/09/2021 alle 09:32

Il dito spingo sopra ‘sti “leoni” / che di tastiera si credono padroni /e dico che ‘na bestia cià le sue raggioni / Ma n’omo è mejo che se ritiri derento ai gusci suoi / se propio n’è capace d’affrontà ‘r nemico senza li cojoni /

il 02/10/2021 alle 15:20