PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 24/08/2021
Io no, proprio non m’ero accorto
del tuo essere immobile.
sotto l’influsso dell’amore,
agivo come in preda a un raptus.
e così, affannato e felice,
mi prodigavo in mille cose.
mille dolcissimi pensieri,
mille progetti davanti agli occhi.
ti vedevo con me in tutto.
tu c’eri, con me, ovunque.
tu eri il “sì” di ogni proposta.
io no, proprio non m’ero accorto,
del tuo essere immobile.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Chi ama a volte cade nell'illusione di essere amato, tanta è la forza e l'intensità. Scritta molto bene, sì.

il 24/08/2021 alle 12:41

Genziana: vero, proprio così. Grazie per l'apprezzamento.

il 24/08/2021 alle 19:06