PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 24/07/2021
ce vorebbe…
*
la notte mentre dormo le parole
che me frulleno a iosa ner cervello…
la matina me svejo e sur più bello
sfumeno tutte come nebbia ar sole.
*
toccherebbe inventa’ un registratore
modesto, piccoletto, senza peso
e la notte tenello sempre acceso
pe’ reggistra’ ma senza fa’ rumore.
*
allora sì, la vera poesia
penzieri blandi o carichi de acume
scorrebbero lisci come un fiume
ma questo penzo, è solo un utopia.
*
chisà se esisterà quarche inventore
che trovi la maniera de inventallo?
dovrei fa’ ‘n mutuo in banca pe’ pagallo
ma certo lo farei co’ tutto er còre.
*
invece no. Io passo le giornate
a la ricerca de ‘n idea bòna
e scrivo tutto quanto a la carlona
pe’ elargivve le solite stronzate.
*
nun posso scrive’ più poesie serie
perché Morfeo che m’ha sempre ispirato
ha chiuso bottega e m’ha lassato
e nun so dove è annato a fa’ le ferie.
*
ritornera? Spero, ce n’ ho bisogno.
e pe’ fa sì che la mia penna vive
e a poco a poco aricominci a scrive’
aspetto che Morfeo me torni in sogno.
***
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

molto simpatica e divertente e obiettivamente formalmente perfetta

il 28/07/2021 alle 17:30