PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 12/07/2021
Sole cocente che picchia feroce
nelle campagne e nei campi di grano,
balla sul petto di una donna la croce,
alto è il suo sguardo che mira lontano:

canta una nenia con un filo di voce,
con lei una bimba, la tiene per mano
or corron leste con passo veloce,
si oscura il cielo che prima era ciano,

mentre le gocce colpiscon la fronte
tuoni e lampeggi fan battere il cuore,
il temporale arrivato dal monte

di una violenza che annienta le ore
stormi di uccelli squarcian poi l’orizzonte
in un paesaggio d’immenso stupore.
  • Attualmente 4.75/5 meriti.
4,8/5 meriti (4 voti)

Di rara bellezza! Complimenti!

il 13/07/2021 alle 08:05

Apprezzatissimo testo...

il 13/07/2021 alle 11:38

Grazie Vittorio, grazie Gabriela.(。•̀ᴗ-)✧

il 13/07/2021 alle 13:31

Bellissima, bravo.

il 13/07/2021 alle 16:40

Ciao Anna, grazie.(•‿•)

il 13/07/2021 alle 19:12