PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Utente eliminato
Pubblicata il 21/05/2021
d’occhi mi vesto
cospirano d’inganni i cieli bassi
con l’alba violentata dal tramonto

una valigia
il vuoto trasudante sottopelle
binari come uccelli migratori

seccato nella siepe
il pettirosso dal becco arrugginito
spegne le stelle
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (6 voti)

Mi ritrovo nella interessante esposizione appena letta, ma nel buio della siepe vedo distintamente quel batuffolino che sempre annuncia l'inverno sorridere alla primavera

il 23/05/2021 alle 00:59