PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 11/04/2021
Io non ero quella giusta
ora capisco quel che non so
zona dove credere in chi
zona dove si può ridere
in ogni occasione
non ero quella giusta
occhio a cercarne un’altra

ora che te ne vai
resta questa casa vuota
e cosa serve piangere
scendono lacrime inutili
tu sarai già lontano
e preparerai il tuo destino

la valigia da viaggio
e le cose importanti da fare
ore di un nuovo corso
nelle strade polverose d’un paese
accanto ad una giovane
riderai di gioia ritrovata
dirai tante cose divertenti
intanto a me che serve... piangere?
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

Già, giusta per qualcuno, di volta in volta. Per papà e per mamma prima, per tutta una serie di soggetti e oggetti a mano a mano che si va in zona, e poi, poi forse si arriva lì dove si è giusti per se stessi e si può sorridere serenamente, in ogni occasione. Sarebbe la cosa a cui dovremmo fortemente aspirare. Una riflessione suggerita dalle immagini di questo tuo scritto, piangere umetta gli occhi, unica risorsa delle lacrime.

il 11/04/2021 alle 21:52

Giusta per se stessi ...è il vero segreto.

il 11/04/2021 alle 23:09