a
a
Pubblicata il 06/04/2021
Da quel vento gelido di parole,
e da quelle giornate senza sole, né musica,
e da tutti i sogni non realizzati, sfumati...
mi sono rifugiata sempre nello stesso luogo.

da tutti i bicchieri mezzi pieni, andati in frantumi.
e da tutti gli schiaffi dati e presi,
da tutte le mie paure...
mi sono curata sempre nello stesso modo.

un mondo insopportabile,
un silenzio assordante,
un'anima e due chiacchiere con la solitudine.
prendo carta e penna, e do le spalle all'orso.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Piacevolissimo testo...

il 06/04/2021 alle 19:59

Grazie mille :)

il 07/04/2021 alle 14:36