Pubblicata il 09/03/2021
Rispolverando il tempo col pensiero
é come stare appesi ad un lampione fioco
con proiezione d'ombra lungo il viale
dove un randagio piscia e poi svanisce.

Nessun varco d'uscita
nei dubbi che tormentano la mente
né questa assurda smisurata quiete
che cola dalle fronde e tutto fonde
travalica i misteri dell'essenza.

C'è bisogno d'un dio, ma di misura
con cui volare in cieli sconosciuti
ove afferrare il senso della vita
e non perire cani inappagati.

(Ripropongo una delle sue più belle sperando che Alias torni, un giorno, nel sito).
  • Attualmente 4.125/5 meriti.
4,1/5 meriti (8 voti)

Si, davvero bella questa, un bel tributo questo...brava

il 09/03/2021 alle 23:12

insomma un bel tributo, tolgo il questo..

il 09/03/2021 alle 23:14

Scusa, ma non l ho conosciuto... É tanto che non scrive più?

il 10/03/2021 alle 05:33

Grazie Arturo, sì sono tutte belle. Non è da tanto che manca, Ginni, questa poesia è del 02 marzo 2019 ma ricordo che commentò ( purtroppo il commento non è più visibile) una mia poesia, Resilienza, che è del gennaio di quest'anno.

il 10/03/2021 alle 06:07

Si, molto brava. Spero anche io che torni

il 10/03/2021 alle 06:12

Che bella poesia...ricordo che andò via dal sito perché non sopportava più l'aria pesante che si era creata.

il 10/03/2021 alle 06:51

Esatto, Vincent

il 10/03/2021 alle 08:03

Bellissima poesia, mi piacerebbe che tornasse.

il 10/03/2021 alle 16:06

Doveroso ricordare per auspicare un ritorno! Ottimo pensiero, ottimo scritto! Saluti, Genziana!

il 10/03/2021 alle 17:22

Molto bella

il 10/03/2021 alle 19:45

Grazie ninetta, sir Morris e Jim.

il 10/03/2021 alle 20:02