Pubblicata il 24/02/2021
Tortuose e articolate rime in versi,
dentro a queste parole,
amabili lettori un po’ annoiati,
distratti dalla luce di un bel sole,
apparso con gli antichi suoi riflessi,
dentro a fiordi argentati,

scovati dai bei raggi affusolati.

E un’aria nuova fresca, frizzantina,
impregna le narici,
germogli dentro ai cuori assai felici,
una lucertolina,
ruota prudente il capo ove la brina,
ammanta ancor di bianco il verde prato,
ed una margherita,
ai bordi dell’aiuola sul selciato,
solinga osserva il mondo divertita.

Un passero si posa sopra al ramo,
in festa cinguettando,
per l’anima gemella da scovare,
con cui vorrebbe insieme poi giocare;
dal basso sta pensando,
un vecchio che la scena va mirando.

Nei versi e nelle rime mi son perso,
un gran girovagare,
l’amabile lettore, il cielo terso,
col sole immenso che sta ad abbagliare.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (4 voti)

Sicuramente io sono una tua lettrice, anche perché non credo si possa sorvolare questa meraviglia che hai scritto, perché ti posso assicurare che è una poesia meravigliosa. Sei davvero bravo, complimenti.

il 24/02/2021 alle 09:46

Buongiorno Angela grazie del bel commento che mi ha donato buonumore :-)

il 24/02/2021 alle 10:04