Pubblicata il 23/02/2021
Quante menzogne sentiamo ogni giorno, di ogni tipo che non hanno nome. La loro qualifica, sta nella finalità che si propongono. La menzogna e la verità spesso trascendono l'inciucio, il malaffare, le ipocrisie, si salvi chi può!. Quelle dette per tornaconto personale, quella da imbonitore per attirare un consenso, quella da adulatore, quella mirata a destabilizzare per un verso ed orientare nell'altro, quella che deve buttare ombre sull'avversario e quella che deve dare luce a chi la propina. Quella subdola detta e non detta, ma pur sempre malevolmente lanciata. Chiamomola vizio, mania, dna,o ancora scappatoia, in ogni caso atteggiamenti oramai tristemente entrati a far parte della quotidianità, ai quali, guai ad abituarsi. Ne sentiamo tante ed anche molto cattive, lanciate con astuzia, mentendo sapendo di mentire. Ma, a volersi consolare con i saggi, modi di dire, quelli che da secoli sono riferimento consolidati, l'analogia viene spontanea e quindi può accadere che "chi di bugia ferisce, di bugia perisce".
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Se invece di guardare e giudicare il comportamento altrui, ogniuno si soffermasse ad analizzare e correggere il suo , vivremo forse in un mondo più tollerabile e sicuro...a me poco interessa di ciò che fa o dice il mio vicino ...converso esclusivamente con il mio "IO" Gabriela

il 24/02/2021 alle 10:05