Pubblicata il 22/02/2021
Una volta pensai
che il cielo non fosse
un crogiolo

ne rimasi fuso
perduto tra alambicchi
ed essenze e polluzioni

non si può tornare
da un viaggio nell'imbuto.
  • Attualmente 4.6/5 meriti.
4,6/5 meriti (5 voti)

wow Vincent, mi hai riportato al taoismo e all'antica saggezza cinese, la matrice dello yin e dello yang, il famoso crogiolo...magnifica, anche la consapevolezza amara che quando ci si perde nei dettagli si finisce in un imbuto, quant'è vero...ti faccio un applauso stamattina

il 22/02/2021 alle 10:59

Grazie Art, mi fa piacere che tu l'abbia apprezzata.

il 22/02/2021 alle 11:40

Eh.. ti immagino a pensarci con serietà, come farei anche io. Se il cielo, non inteso come cielo, ma come tetto sopra l’uomo, non fosse un crogiolo, non ci sarebbe reazione. Ci fonderemmo come dici tu, perché non si avvererebbero tutte le realtà che ci inondano ogni giorno. La chiusa é molto ermetica, ti dico come la penso: una volta modificati, non siamo più gli stessi. Inevitabilmente. Ogni secondo che passa cambiamo per sempre. Con tutto il dramma e l’eccezionalità del caso.

il 22/02/2021 alle 14:05

E' perfetto, sei un'ottima commentatrice.

il 22/02/2021 alle 14:35

Una bella chiusa, l'immagine dell'imbuto rende bene l'idea.

il 22/02/2021 alle 17:40

Ciao Genziana e grazie mille.

il 22/02/2021 alle 17:51

interessante, il crogiolo è uno strumento resistente destinato alla fusione, meno male che nella vita non avviene per tutte le cose , perché sarebbe difficile tornare indietro. Il crogiolo mi ha fatto pensare ai buchi neri ...

il 22/02/2021 alle 21:23

Bella

il 22/02/2021 alle 21:40

Grazie Vale, bentornato. Grazie Ninetta, un saluto.

il 23/02/2021 alle 07:02

Attraverso l'imbuto, illimitati, insaziabili di conoscenza. La consapevolezza c'è ed è nel cuore di ogni uomo che non torna indietro.

il 23/02/2021 alle 15:06

Grazie Arlette, una bellissima considerazione.

il 23/02/2021 alle 17:53