PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/02/2021
esodo (17/02/2011 ore 02.36)
tento la fuga
dal mondo incantato,
invincibili catene
mi tengono avvinta,
una morsa mi ammalia
di furbi pensieri
come sirene
atroci e bellissime.
invoco l'aiuto, prigioniera
di me stessa,
portatemi via
dal paese dei balocchi.
sono consumata,
troppo desiderio di me,
non vi distinguo
quali lupi affamati,
non sono più la preda,
salvatevi dal mio cappio.

17/02/2015 ore 02.03
ed ora dove scappi?
da chi fuggi?
il ricordo di tempi di fuoco
è solo una cornice vuota.
non c'è niente di diverso,
manca ancora tutto.
la fuga è dentro,
ma il labirinto dell'anima
è più insidioso dei lupi.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

a ritroso ho trovato questa piccola perla..bella

il 05/03/2021 alle 09:04

Grazie :-)

il 05/03/2021 alle 10:35