PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 31/01/2021
Corro
veloce
per cogliere la luce del mattino
il primo desiderio
un privilegio
un’ altro giorno.
rimani!
fermati!
a illuminare i taciturni campi
se l’anima non ti segue
nelle distese ombrose dei rimpianti.
dammi tregua!
la tregua mi fa bella e la tua luce
quasi arriva al mare.
un mare che ancor mi rasserena
con le sue bianche criniere
allineate dove lo spazio è ovunque.
eppure oggi
anche lo spazio
mi pare tutto un’invenzione.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (7 voti)

...un mare che ancor mi rasserena con le sue bianche criniere allineate dove lo spazio è ovunque. I miei occhi spaziano, fissano e considerano preziosi questi versi.

il 31/01/2021 alle 17:40

cara ninetta mi ha messo tristezza questa tua, soprattutto la chiusa, come a dire pur vedendo tutta questa bellezza non mi basta a placare l'angoscia...momenti così li conosco bene, è vero sempre però che sono il culmine, dopo c'è sempre la risalita..ti abbraccio

il 31/01/2021 alle 17:52

Grazie Decio.

il 31/01/2021 alle 22:44

Si Arturo , attimi, solo attimi. Ti abbraccio.

il 31/01/2021 alle 22:48

Questa poesia è davvero colma di luce, si lascia leggere che è una vera meraviglia. Adoro in modo particolare questi versi "la tregua mi fa bella e la tua luce quasi arriva al mare. Complimenti.

il 25/02/2021 alle 21:09