Adi
Pubblicata il 25/01/2021
Pioggia sottile
accarezza la terra
che l'accoglie
come figlio che dona
il suo ritorno fragile e stanco.

affanni e debolezze
pietre a levigare le onde
nel mare che spinge
forza ribelle alla luce.

rami liberi al cielo e
radici profonde
in questa terra dura
che batti al piede e
ogni passo anela
al tempo ineluttabile e
compagno.

nuove distanze mappa
il cielo stellato e
il profumo della tua rosa
sul davanzale
tra le narici
a salvare il mio mare.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)
Adi

Grazie Enzo!

il 25/01/2021 alle 13:19

A salvare il nostro mare, dove il piede scalzo si posa e sente l'immenso. Ciao Adi.

il 01/02/2021 alle 23:41
Adi

Profumi che contattano emozioni profonde che ci collegano al tutto. Grazie per il passaggio Arlette!

il 02/02/2021 alle 07:12