Pubblicata il 20/01/2021
Ci sarà un momento in cui
non avrai nulla da fare
quel momento in cui ti lasceranno
i mille fili del giorno
una notte forse
ti ricorderai di me

quando quasi si ferma il cuore
quando ti sveglierai sudata
quando il soffitto bianco
sembrerà guardarti
ti ricorderai di me

mi chiamerai ed io sarò passato
sarò altrove
ti chiederò come stai
senza nemmeno forse
ricordarti più
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (6 voti)
Adi

Mi piace la dimensione dialogica che spesso hanno le tue poesie.

il 20/01/2021 alle 14:13

Io dialogo sempre, con me stesso (praticamente parlo da solo, come uno scemo) oppure con qualcuno che non c'è, negli ultimi tempi parlo spesso con questo qualcuno...grazie Adi

il 20/01/2021 alle 17:33

mmm...ci sento un po' di rabbia, qui le lacrime non hanno ancora spento il fuoco...mmm Bella!

il 20/01/2021 alle 17:34

Hai visto giusto jim....grazie

il 20/01/2021 alle 17:35

Leggo tanta malinconia

il 20/01/2021 alle 20:05

c'è un pò di tutto, rabbia si, ma anche malinconia, quella non manca mai...grazie cara

il 20/01/2021 alle 20:16

Desiderio che naviga solitario lungo il fiume della malinconia d'amore

il 21/01/2021 alle 11:27

wow morris, hai scritto un'altra poesia..grazie

il 21/01/2021 alle 13:46

Lei è simbolicamente presente in questo dialogo che è quasi una cura del ricordo; un legame che non smette di esistere ma vive, pulsa dolorosamente. Abbracci!

il 22/01/2021 alle 17:35

pulsa pulsa, pure troppo pulsa...grazie ninetta, un abbraccione

il 22/01/2021 alle 20:06

C'è...c'è Poesia

il 25/01/2021 alle 03:11

almeno un po', mi accontento...grazie ancora cara

il 25/01/2021 alle 08:46