Pubblicata il 14/01/2021
Dolce, il tuo salutar
chiunque fece accenno ( disperato)
al tuo passaggio
così fiero e vanitoso
e, purtroppo, sempre dritto.

Mai avresti pensato
che così tanta gente ti conoscesse
e ti salutasse.

Se non fosse stato
per quel sbadato
che non ti ha evitato
ti saluterebbero ancora.

Magra consolazione, adesso,
quell'epitaffio!
" Mai credette d'aver torto, mai.
Tirò dritto e coerente
alla faccia della gente
pur essendo in contromano".
  • Attualmente 2.4/5 meriti.
2,4/5 meriti (5 voti)

...Ne approfitto e ti scrivo per primo, a meno che nel frattempo in cui scrivo, un altro arrivi prima di me...comunque, riguardo, alla tua opera mi è un pochettino oscura nel senso che non so di chi si parli...ciao!!!!!!!!!!!!

il 14/01/2021 alle 18:39

Di nessuno in particolare. È cosa nota che la convinzione di essere sempre nel giusto, in generale, può far prendere abbagli anche fatali: come il tipo che, andando contromano in autostrada, talmente sicuro di aver imboccato la strada giusta credette che coloro che cercavano di fermarlo lo stessero calorosamente salutando. La coerenza di solito è una virtù ma in certi casi è più che altro una disgrazia.

il 14/01/2021 alle 18:55

Genziana appartieni ad una scuola tutta speciale, tutto rendi speciale, non sai fare altro, Un abbraccio Tonino

il 16/01/2021 alle 11:17

Grazie Tonino, troppo buono :D

il 16/01/2021 alle 11:19