Pubblicata il 14/01/2021
Nel profondo dell’oscura notte o nelle infinite ombre del giorno,
scende,
la tua vita
quando nessuno ti chiama,
si ferma,
il tuo cuore
quando nessuno ti ama.

triste,
mi sveglio da quest’incubo,
è tutto finito,
sorge il sole.

felice,
mi addormento.

solitudine,
sono di nuovo affogato in questa malvagia oscura onda.

nel profondo di una nuova notte o nei violenti temporali d’estate,
scende,
la mia vita
quando resto solo,
si ferma
il mio cuore
quando non sogno di essere in volo.

triste
io solo,
io solo non riesco a svegliarmi
per vedere ancora il sole,
per amare.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)

...Interessante e bella ...per le tue future scritture dovresti lasciar stare l' uso delle virgole...

il 14/01/2021 alle 10:26