Pubblicata il 13/01/2021
Ti guardavo e non c'erano parole
forse nemmeno pensieri
è lì che sono nato

mi hai seguito
testimone invisibile
d'ogni mio abbandono
spugna che tutto assorbe

il tempo mi ha dato
questa sete di te

ora sei con me
come una voce senza suono
sempre
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Adi

Mare come luogo primigenio emotivo che ci accompagna e da cui attingiamo indissolubilmente risorse. Un modo emozionante di raccontare il mare.

il 13/01/2021 alle 14:23

Si, anche se adesso lo vedo poco è sempre con me...grazie Adi per le belle parole

il 13/01/2021 alle 20:30

Mare mare fammi annegare.... Te la ricordi? Ciao

il 14/01/2021 alle 06:29

Certo, il grande Franco Battiato, un mito per me....

il 14/01/2021 alle 08:43

Il mare dentro i tuoi occhi ti donerà una idilliaca visione del mond, amico mio.

il 14/01/2021 alle 17:08

a parte quando è in tempesta...grazie caro morris

il 14/01/2021 alle 17:59