Pubblicata il 11/01/2021
Si sente l' odore dell' Inverno,
profuma di gelo e vento,
del fumo dei camini,
del crepitio della legna che arde,
del pianto delle nuvole
in un sole timido e triste.

Del candore della neve,
delle montagne che s' imbiancano,
delle campagne che diventano
acquerelli di luce,
poesia che si desta
dal letargo dei pensieri
e diventa emozione,
parole di pace, d' amore, armonia
che allieta l' aria con canti di speranza.

Si sente l' odore del ghiaccio
che scricchiola nel disgelo,
sotto le lame dei pattini
che disegnano arabeschi d' argento.

Si sente l' euforia dei bambini
mentre scendon dai pendii con slittini,
nelle emozioni diventate
tamburi battenti che vibrano
scuotendo la purezza dell' aria,
la timidezza di freddolose ombre.

Si sente l' odore dell' Inverno,
profumo di muschio che macchia
le pietre e le cortecce degli alberi
col suo verde abbraccio.

E' Inverno.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Che l'inverno avesse un odore lo apprendo da questa tua bella poesia. Ciao

il 12/01/2021 alle 20:31