Pubblicata il 25/11/2020
Un anno vecchio sta per andarsene
un anno nuovo sta per arrivare
e fra di loro da questo mondo è più vicino il mio inevitabile giorno per andarmene
perché sta per morire un pezzo di me il quale tranquillo non mi lascia stare

un anno vecchio che sta per finire come se fosse un sole tramontante facendomi diventare più vecchio
perché mi avvicina di più alla tomba
ed un anno nuovo che sta per nascere facendomi guardare me stesso nello specchio
con la speranza di poter vedere volare nel cielo di questo mondo di pace una libera colomba

fra festa ed attesa ci auguro un buon anno nuovo
perché non sopporto più di vivere in un mondo così crudele
da farmi vedere ogni giorno tragedie gravi, guerre, calamità naturali e pandemie letali oltre all'indifferenza ed alla mancanza della coscienza della gente che nei confronti degli altri purtroppo trovo
ed è questo il motivo il quale mi rende della nostra umanità più incerto ed alla nostra sensibilità d'animo meno fedele

del vecchio anno ho avuto un sentimento sgradevole
che mi ha fatto avere un cuore spaccato
e del nuovo anno ho purtroppo un'impressione sfavorevole
finché vedo la gente trattare l'uno con l'altro con freddi sentimenti dettati dalla mancanza dell'amore il quale viene sempre sottovalutato

forse mi sbaglio ma ci credo fino in fondo
e circa il nuovo anno sono un bel po' dubbioso
perché con l'amore soltanto si può cambiare il mondo
nonostante la falsità ed il rancore diffusi fra la gente che mi fanno un po' rabbioso

non ci sarà una grande differenza tra il vecchio ed il nuovo anno
finché c'è ancora quella nostra malvagità che si chiama "il dispetto"
e con la mancanza delle virtù
" tenerezza , sincerità ed amore" e la diffusione dei vizi " odio , ipocrisia e crudeltà" , l'umanità vivrà sempre in un mero affanno
soprattutto per quel mancato "reciproco rispetto"

l'anno vecchio era pieno di grandi occasioni da cogliere
che l'umanità ha deciso volentieri di perdere
e l'anno nuovo ne offrira' altre che possano farci oltrepassare le nostre differenze come se fossero tra di noi il ghiaccio da sciogliere
oltre al nostro egoismo ed al nostro orgoglio che le ceneri della nostra morta benevolezza fanno solo disperdere

un anno vecchio che gira le sue spalle al nostro mondo con i suoi meriti ed i suoi svantaggi
dicendo addio alla nostra sfrenata cattiveria
ed un anno nuovo che ci accoglie con le braccia così aperte da farci diventare un po' più saggi
per riflettere di più sulla nostra morale miseria

un anno vecchio che è passato così velocemente senza mettere fine alla nostra così smisurata avidità
da portare inevitabilmente ,chi ci conosce e chi ci sta vicino , fino al vomito
ed un anno nuovo che non sarà niente speciale per la mancanza della nostra pietà e della nostra solidarietà
scaturita solo dal nostro carattere disumano ed indomito

fra un anno che giace ancora come la notte nera
ed un anno che sta per sorgere come l'alba chiara
magari l'anno vecchio fosse una lezione da cui si impara l'umanità vera
magari l'anno nuovo fosse l'uccello del buonaugurio che fa evaporare la nostra realtà amara

fra un anno che sul letto della lenta morte è ancora disteso come l'incudine
ed un anno che sulla nostra vita sta per incombere come il colpo di un pesante martello
magari l'anno vecchio fosse una frustata tramite cui si puo riconsiderare ciò che si fa e come ci si comporta per poi poter trasformare le nostre angosce in una mera beatitudine
magari il nuovo anno fosse un presagio d' una grande rinascita umana per poter realizzare i nostri sogni perduti e per rendere il nostro mondo più bello

nb: Non si deve essere né molto pessimisti né ciechi ottomisti ma si deve essere sempre realisti ed obiettivi perciò anche se è presto, vi presento le mie brevi riflessioni sul vecchio ed il nuovo anno che sono un po' cupe ma nel frattempo purtroppo vere
  • Attualmente 2.75/5 meriti.
2,8/5 meriti (4 voti)

Ciao, amico! L'hai detto tu: non sono altro che considerazioni (tutt'altro che brevi!) abbastanza cupe e, purtroppo, vicinissime alla realtà. Secondo me però (e ti prego di considerarlo SOLTANTO un parere personale) hai perso un'ottima occasione per farne una buona poesia che, sempre purtroppo, mi sembra latiti nel tuo lavoro. Ottima l'intenzione, modesto il rendimento: puoi provare a rivederla, rendendola più snella e meno prosastica! Ciao ;-)

il 26/11/2020 alle 00:43

Ti ringrazio, guga per aver dedicato il tuo tempo a leggere ed a commentare il mio testo : il tuo parere personale è per me un onore che tengo caro....... Mi piace molto il confronto sincero ed obiettivo con gli altri autori per poter scrivere meglio....... Ti saluto augurandoti una notte serena......

il 26/11/2020 alle 01:58

Concordo con fuga ho letto buone cose in troppo ampio spazio ..vi si perdono

il 26/11/2020 alle 09:28

Ti ringrazio, Malalunaa per il tuo apprezzatissimo commento anche se non è a mio favore...... Ti saluto augurandoti una buona giornata

il 26/11/2020 alle 13:29

Io che non sò scrivere " Poesie " ,mi sono persa nella lettura del tuo profondo testo...un poeta si sofferma su particolari a lui concordi...io sul contenuto di ciò che dici ...questa è la differenza tra noi due che ci evidenzia .... mentre l'uno si sofferma sulla metrica ... l'altra medita sui tuoi pensieri scritti...

il 26/11/2020 alle 21:19

Ti ringrazio, Gabriela per il tuo commento che stimo moltissimo...... Ti saluto augurandoti una buona serata.....

il 26/11/2020 alle 23:12