Pubblicata il 25/11/2020
La carne è ancora abbracciata alle ossa
e i nervi cantano alla vita
l'anima si fa giaciglio morbido
e le mani ancora accarezzano altre mani e altre dita
il pensiero plana libero su correnti ascensionali
ed il tempo che cambia
lascia sempre una scia di speranze lineari
può sembrare apparenza la realtà mista al disagio
l'accettazione non è una scienza
e l'età non è un ostacolo
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)