Pubblicata il 20/11/2020
Le sere di Dicembre
hanno soffitti scoperchiati
e intorno ai camini
scoppiettano scintille
di mani tese alla fiamma.
le nonne
estraggono dalle tasche
antiche storie,
per orecchi grandi
di bimbi,
(contenitori di sapere
che la videodipendenza
non riesce a saziare).
quando le storie sono gaie
le piccole conchiglie
lasciano cadere perle di risate
che si espandono
come campanellini
nelle stanze sazie di sapori.
dai soffitti scoperchiati
le stelle invidiose
sbirciano nelle case
esprimendo desideri
come talvolta fanno gli uomini.
le stelle di Dicembre
sono le più luminose,
e all’alba ve n’è una
che smarrisce la strada
inseguendo una bimba
con la luna negli occhi.

_Per la Giornata Internazionale dei Diritti del Bambino_
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

Scritta "il secolo scorso" per i bambini videodipendenti, ora la dedico ai nativi digitali.

il 20/11/2020 alle 11:32

Sono sempre magiche le sere di dicembre per i bambini, anche se la nostra nostalgia le rende irrepetibili. Ciao.

il 20/11/2020 alle 13:24

Che bella. Mi piace l'idea che anche le stelle guardino giù ed esprimano i loro desideri. Stanze sazie di sapori, così è a Dicembre, nelle case.

il 20/11/2020 alle 14:17

E' bellissima Anna, colma di calore e di colore

il 20/11/2020 alle 16:56

Grazie Mitri, la nostra nostalgia le rende irrepetibili.

il 20/11/2020 alle 19:47

Che piacere ricevere un tuo commento Genziana, ieri non riuscivo a connettermi col sito, ho temuto di aver perso tanti miei amici. Un abbraccio.

il 20/11/2020 alle 19:48

Sono felice che ti sia piaciuta caro Giorgio. Ciao

il 20/11/2020 alle 19:49

Romantico da sempre queste situazioni di affetti mi piacciono da morire convinto che appartengano ad un altro mondo, in cui accadono cose meravigliose, convinto che potresti farci una gran bella figura, li in mezzo, ti sento molto, molto vicina ancora grazie e buona giornata

il 21/11/2020 alle 11:26

Grazie amico poeta, ti abbraccio.

il 21/11/2020 alle 12:10

Si, grazie per il dono. Si, perché dopo il dolore non c'è nulla di più sacro della innocenza che riverbera potentissima nell'animo dei bambini.

il 25/11/2020 alle 08:49

Grazie a te, Cantico, per aver apprezzato il mio testo. Ciao

il 25/11/2020 alle 10:15