Pubblicata il 16/11/2020
Addormentati ora! Dormi bene!
non pensare ai tuoi marinai
che a volte chiami per nome
nelle notti orfane di stelle!

pensa a te, a te sola!
distendi il tuo corpo su amache di luna

sventaglia la tua coda lucente,
fatti vento suadente…
narrati storie di antichi galeoni
che oro e metalli preziosi trasportano
in gerle di rame, in forzieri di piombo
dove non giunga a rapirli
la bramosia di malvage creature.

dormi bene, rilassa la tua massa di scaglie e di carne,
di terra e di sangue,
di sogni e sospiri...
dormi mia piccola anima, vecchia di attese…
di lacrime e inganni.

sogna…
non vedi che già si è addormentato anche lui…
l’amante antico e sempre nuovo,
quello che non tradisce e sa attendere…
quello che si nutre delle tue lacrime dolci
e le trasforma in bianchi cristalli
come polline di neve
che ricade pietosa
sulle vicende degli uomini,
sulle case, sulle palpebre dei bimbi.

dormi ora, fai tacere le voci di dentro…
non vedi... tutto tace… dormi e sogna…
come solo le sirene sanno fare.

non vedi? lontano
si è addormentato anche il Mare…
  • Attualmente 4.42857/5 meriti.
4,4/5 meriti (7 voti)

piacevole lettura...un saluto amichevole . Gabriela.

il 16/11/2020 alle 13:19

Mi pare la cura migliore pe affrontare i giorni che ci accompagnano. Ciao.

il 16/11/2020 alle 20:36
Rox

Molto bella! Grazie

il 16/11/2020 alle 21:06

Un saluto caro a te Gabriela

il 17/11/2020 alle 09:45

Mitri, talvolta bisogna automedicarsi. Grazie

il 17/11/2020 alle 09:46

Rox, sono contenta di averti trovata sul nostro amato sito.

il 17/11/2020 alle 09:47