Pubblicata il 07/11/2020
Lungo le sponde
delle emozioni
i pensieri si accavallano,
si mischiano, agitano
le acque che corrono
al mare, al di là
dei sogni che cercano
la loro isola felice, invano,
trovando miraggi di luce
che a volte danno sollievo
e fanno vedere che la vita
è bella comunque, anche
nell' avversità, ci sono
valori sacri che aiutano
a sopportare, come
l' amore famigliare.

Il buio costante nel quale
è costretta a vagar, l' anima
percepisce l' immensità
del silenzio, della solitudine
della quale si appropria
per cercare la propria
realizzazione completandosi,
purificando il suo etereo
amore nell' esperienza
vissuta in tanti corpi, dei quali
ha provato, sensazioni
ed emozioni diverse, unite
per la perfezione.

L' anima si fa scudo e dado
d' offesa e difesa, percepisce
l' aria triste di una vita
parca di soddisfazioni, ma vissuta
intensamente in quelle poche
voluttà concesse, senza rimpiangere
le decisioni prese
nel trascorso tempo e aumentando
le certezze che, con un po' di saggezza
in più vedono il meglio
di occhi di luce, sorrisi sinceri
che non hanno barattato l' amore
con la speculazione dell' uomo sull' uomo,
la rabbia funesta che sparge sangue
innocente per respiri di dominio
sempre più forti e presenti.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Correzioni: Nel buio costante. L' anima si fa scudo e dardo.

il 08/11/2020 alle 00:06