PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 04/11/2020
Abbiamo costruito case
per privatizzare il nostro vivere.
abbiamo eretto muri
che separano per dividere.
abbiamo edificato cattedrali
per pentirci e pregare.
abbiamo realizzato congegni supersonici
per correre al di là della luce
e oltre l'orizzonte del mare.
abbiamo creato astronavi ed aerei
per scoprire e comunicare.
abbiamo fatto tante cose.
alcune utili, altre importanti,
di una bellezza infinita.
ma la nostra fragilità,
credetemi,
si tocca ancora
con la punta delle dita.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

...soffermarsi un attimo a meditare per arrivare alla conclusione che dici cose vere...

il 04/11/2020 alle 18:48

La piccolezza dell'uomo a confronto delle sue enormi creazioni è segno della fragilità delle sue azioni...soprattutto, oggi. Un testo interessante che fa molto riflettere. Ciao.

il 21/02/2021 alle 07:59

Grazie infinite Gaudì. Sei gentile. Buona domenica anche a te.

il 21/02/2021 alle 08:05