Utente eliminato
Pubblicata il 02/11/2020
Ti amavo in quel letto cosparso di sale,
ti volevo sapendo che mi facevi del male,
nascondevo le lacrime e ti sorridevo,
perché stare con te era tutto quello che volevo,
le sofferenze erano lividi sul cuore,
ma tenevo il dolore per questo assurdo amore,
mi guardavo allo specchio e non leggevo un senso,
schiavo dei tuoi occhi mi perdevo nell’immenso,
sterile quel coraggio che non ho mai avuto,
il demonio dagli occhi belli l’ ho sempre voluto,
svuotavo la ragione per non voler vedere,
più ti amavo e più ti davo potere,
e fino alla fine ho tenuto gli occhi chiusi,
sanguinando dal dolore tra ferite e abusi,
adesso che mi hai perso e non puoi più tornare,
non trovo una spiegazione per non averti saputo odiare.

genny Caiazzo
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)