Utente eliminato
Pubblicata il 09/02/2001
Ieri la neve adornava
La solitudine degli alberi.
Oggi la pioggia, di nuovo, li ha spogliati.
Ieri il canto di un usignolo
Salutava l'ingresso del principe del giorno.
Oggi la morte ha spento
La sua voce melodiosa.
Ieri preziose stelle
Ci illuminavano il cammino.
Oggi fosche nubi ci hanno reso poveri e ciechi.
Ieri un amore
Sorrideva alla mia anima.
Oggi la desolazione strazia il mio cuore abbandonato.
Scenderà altra neve
A consolare i rami d'inverno,
Altri canti di creature alate
Accompaneranno la luce del sole
Nuove stelle
Rischiareranno i tuoi passi.
Solo i miei lamenti
Non troveranno quiete
E vagheranno, per secoli,
Dispersi nell'aria fredda della sera.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

....diamine !!! I miei complimenti è stupenda

il 14/08/2001 alle 15:02