Pubblicata il 21/10/2020
stamberghe
e solitudini
inorridite
in carne ed ossa
in putrefazioni
a susseguire..
fili spinati
contesi
dalla fuga
di disperate
ombre..
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Ricordi che fanno rivivere tragedie passate e che "MAI" dovrebbero essere dimenticate...apprezzato pensiero.

il 21/10/2020 alle 12:19

grazie

il 21/10/2020 alle 22:55

Bella, nel suo stupefatto orrore… Ciao ;-)

il 22/10/2020 alle 01:42

grazie... ma le tue matite blu ?

il 22/10/2020 alle 06:55

Non sono poi così severo, ammesso e non concesso che si possa esserlo!... Soltanto, detesto gli sgrammaticati e gli irrispettosi che non si prendono neanche la briga di controllare eventuali strafalcioni grafici. In fin dei conti siamo in uno spazio dedicato alla Poesia e non alla Sagra della Porchetta di Ariccia! Poi questo mi sembra un periodo molto e ben prolifico del Forum e dei suoi Poeti! Ciao ;-)

il 22/10/2020 alle 13:17