Pubblicata il 16/03/2003
Apparenza di sguardo
dissimulato dentro
un volto solenne.
L'incontenibile impeto
declama ogni reale
consistenza dell'essere,
senza sembrare.
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Perfettamente coltoa dalla tua definizione poetica il simbolismo filosofico della maschera, in un riallacciarsi forse anche al suo significato nel teatro greco.
Un caro saluto!
Axel

il 16/03/2003 alle 17:56

.......e sotto un maschera nascondiamo la nostra fragilità....GABRIELA.

il 16/03/2003 alle 18:11

La vita, così come la viviamo noi, è sicuramente una maschera.
E' molto più difficile essere come siamo veramente, fare tutto quello che vorremmo fare.
E' talmente una maschera che essendoci cresciuti dentro non comprendiamo più cosa è vero e cosa è costruito.
La maschera sono io o quella che indosserei per essere me stesso?
Le emozioni, i sensi, le parole libere, ci sussurrano la strada giusta.

Grazie per i complimenti.

il 17/03/2003 alle 10:30

Raffinatissimi versi, molto apprezzati

il 11/03/2019 alle 11:31