Pubblicata il 17/10/2020
Al lume di una candela cerco di
scrivere il mio passato. Ho
camminato nel silenzio dei miei
ricordi cercando di capire cosa
ho dimenticato. Ma nulla appare
nella mia mente, ormai nella mia
vita ci sono solo parole scritte che
cercano di dare luce ai miei ricordi.
mi guardo allo specchio per vedere
i lineamenti dei miei sentimenti
alla ricerca della felicità, ma trovo
solo dei poveri versi scritti dalla
semplicità del mio cuore. Non
sono un poeta. sono solo un
mortale che cerca di salvare la
sua anima sferzata da un gelido
vento del mio tempo. Il mio cuore
batte forte in attesa della calma
del mio destino. Un destino che
sembra svanito nel lungo cammino
della mia vita.
testo di Giuseppe, Baccalani
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (4 voti)