Pubblicata il 16/10/2020
Ora vedo l'incanto
del cielo stellato,
che a bocca aperta
mi coglie.
vedo il suffisso
accrescere
la parola amata.
e il riverbero del sole
che gli occhi ha accecato
come foglie.
vedo l'immaginazione
che è subito ripartita
insieme alla accettazione
del cambiamento.
al di là del semplice invito.
al di là di un triste movimento.
vedo una scia di eterno
che vira oltre
le nubi e i voli.
e si dirige verso
distanze inesistenti.
dove non saremo più soli.
dove non saremo più assenti.
e vedo adesso
il tuo sguardo perso
come del resto lo è il mio.
dove il futuro che cerchiamo
avrà un destino incerto.
il duro lavoro di Dio.
  • Attualmente 3.6/5 meriti.
3,6/5 meriti (5 voti)