Pubblicata il 07/10/2020
Sempre stanca
ti sporgi alla vita,
in punta di piedi
ti muovi nel presente,
ma la mente ancora
è rivolta indietro.
il passato rivive
nei verbi all'imperfetto,
delle azioni incompiute,
del ripetersi di abitudini,
di amicizie sospese
senza inizio e senza fine.
poi un rumore giunge all'udito,
e, con la stessa capacità
con cui ti porta indietro nel tempo,
ti riporta nel vuoto attimo
per un momento fuggito
e stanca continui a camminare
con la speranza di poterti
fermare.
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

Il passato ci accompagnerà sempre ma è al presente che bisogna rivolgere e dedicare un sorriso e, per un istante, anche il "vuoto attimo" si colmerà della tua luce.

il 08/10/2020 alle 10:07