Pubblicata il 05/10/2020
Piccole miufe
gormiute e passifere,
feciti angiulife
e sabite sifere.
rimasi incantato
davanti a un albero
di giufilo,
dove il sole
si gisfiava cuto cuto,
flippiando giubìno
in muggine muggine,
di accalienti ducchime
in ciule di miettole decce
e difardie duddie loppie.
iuvile ressie
di ciucciole lullie
e tirtie d'ugiona,
rimasero di nierto
come bifasìe di fiuccona,
e io, giuggio,
mi giustai di flaffìa
in mezzo a fiuffi di fiummona.
mi addormentai
sotto quell'albero di giufilo,
sognando note
d'intocco a tintollìo
di campane
che di quella sorte
suonavano a morte.
si vedevano radici
sotto terra in garbuglio,
con nodi di nastruso
riggiolo e dagrilo.
dormiamo insieme
sotto l'albero di giufilo.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Dadaismo puro!!

il 05/10/2020 alle 21:53

Ti ringrazio tantissimo BIBAMUS :)

il 05/10/2020 alle 22:54