Pubblicata il 04/10/2020
"Fammi provare". Disse la mosca al suo Dio.
"Fammi provare qualcosa di nuovo".
"Mai più rumore lacerante al mio volo";
"Mai più zampe sudice di escrementi";
"Mai più alito cattivo e cattive abitudini".

"Fammi sirena che nuota dentro un oceano di sentimenti";
"Fammi amore innamorato del suo cielo";
"Fammi vedere al di là dei miei innumerevoli occhi";
"Fammi attenta al battito del cuore, ingorda di gioia, affamata di vita".

e il Dio della mosca, nella sua illuminata magnificenza,
esaudì il desiderio dell'insetto,
lasciandola al mondo senza ali, né zampe, né occhi.
  • Attualmente 2.33333/5 meriti.
2,3/5 meriti (3 voti)