Pubblicata il 23/09/2020
Lettera al cuore dal nonno (di un Enrico Bottini)

come dopo una convalescenza,
o di ritorno da una lunga
vacanza il paese
si rimette sui pedali.
girata la curva epidemica, piccoli
eroi mascherati ritornano a scuola.
all’uscita i più fortunati troveranno nonni come
fiori recisi ai cancelli, angeli stanchi senza le ali.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Fiori recisi ai cancelli, si, ma sempre accanto ai loro amati nipoti e gli uni hanno un enorme bisogno degli altri, oggi più che mai.

il 23/09/2020 alle 11:32

Questo era il senso, esatto. Grazie

il 01/10/2020 alle 06:00

piccoli mascherati... che tristezza amico, ma l' importante è esserci ancora.Bella ed intensa poesia.

il 01/10/2020 alle 15:46

Grazie...

il 11/10/2020 alle 06:35