Pubblicata il 22/09/2020
ti farò una statua
femmina delicata
sull’apice del bacio
che brucia i polpastrelli

ti scolpirò un tutto tuttoinsieme
di subbugli di cuore e di ragione
per dar vita alla vita
per morderla stupenda
tra le pene e i sorrisi
per modellarla ad arte
tra sereno e grigiore

nel gioco degli opposti
testarda e prepotente
artefice sarai
di percorsi sublimi mai varcati

tra luci ed ombre
e sbandamenti forti
le impronte di un amore calcherai
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

la statua a te per questa bella poesia. Eppure passa inosservata o quasi e, questo, la dice lunga sulla qualità di quanti (qualcuno si salva) si affannano a riempire ph ( che vorrebbe essere la casa della poesia) di "cosettine" da niente.

il 23/09/2020 alle 13:56

Anche per me molto interessante.

il 23/09/2020 alle 19:10

me l'ero persa...bella

il 12/10/2020 alle 20:56