Pubblicata il 16/09/2020
odor di vita.

Spesso,
ascolto il suono
di scaglie di mare.
Il sussurro dell'aria
che quasi
non si muove.
Lo sguardo
fruga intorno,
s'allontana finche'
la luce
diventa avara,
tra i contorni
di una memoria
che si sfolla,
sopra orizzonti
in fuga.
Desideri aggrappati
agli sguardi,
rovistano in
un viaggio d'estate
attraverso
spicchi di mondo.
Fioriscono i tuoi occhi,
ma non perdono mai
la mutevole bellezza,
abbagliando
ciò che della
mia anima resta,
esile come
foglia nascitura,
trasparente
come l'ambra.
Tutto è, come vorrei.

Tony Orlando
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)