Pubblicata il 16/09/2020
settembre

Ella mi appariva
dietro le nudi viti,
dagli occhi ,
dalle sue parole,
fiori dai fragili destini
si inchinano alle delicate
sue eleganze.
Diventa precoce qui la primavera!!!!
tra picchi di roccia sognanti
e filari di mandorli,
ti ho sentito respirare.
Così tra le strade, le spiagge,
tra dune confuse,
in fondo ad ogni viaggio,
io ti sentirei.
Dentro il colore dell'uva,
cosi, la tua forma cristallina
sì volse a me,
e ci sentimmmo
finalmente incapaci,
di disperderci ancora.

Tony Orlando.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)