Pubblicata il 16/09/2020
La veste dell'anima

Le grate alle finestre
gelide come cenere,
inquietano il respiro.
Oltre, opachi pensieri
sfiorano l'ignoto.
Scavo a nude mani
tra i fuggevoli abissi
oltre le ombre,
fino al sottile
lume della coscienza.
Centellino quisquille
che si fannno spazio
nella mente.
Per la fredda notte
porgo una veste all'anima,
poso una preghiera
su un angolo della terra,
mentre appiglio sull'altare
dei sogni, lusinghe
di nobili attese.

Tony Orlando .
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

...gelide come cenere...; il più strepitoso ossimoro del terzo millenio, almeno per il momento...

il 16/09/2020 alle 12:04

Buongiorno grazie

il 16/09/2020 alle 12:23

bella, elegante, scorrevole.

il 16/09/2020 alle 14:13

Molte grazie. Buon pomeriggio.

il 16/09/2020 alle 14:20