Pubblicata il 16/09/2020
senzapeso
^^^^^^^^

le ali che si agitavano erano solo del mare:
seppe – il gabbiano – che non avrebbe potuto volare

in quel mattino di vento. Sorpreso
planò sulla sabbia arruffata – un momento
d’amore negato – oppure sospeso.

e vide le barche lottare con braccia di sale –
sentì nelle orecchie il maestrale – negli occhi
e nel cuore gli scrocchi di fumo dell’onda
impennata – saltò sulla sponda di un nuovo coraggio.

si rituffò nell’oltraggio del cielo
e fu senza peso.

(guga
aprile 2004)
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Ho sperimentato questa situazione , che la tua chiusa esprime compiutamente . Ciao.

il 16/09/2020 alle 09:13

Ciao! Grazie… ;-)

il 17/09/2020 alle 00:53