Pubblicata il 06/09/2020
dov'e' la mia brocca,
dove si e' nascosta
la mia fiducia...
tutt'intorno bruciano
gli sterpi e vedo
l'inferno
circondarmi...
ondeggio e non
mi reggo sulle
gambe..
son cascato giu'
da quel ciglio,
e mi sento
cosi' andarmene
via con l'orizzonte
dei tuoi occhi sul mare..
ti chiamo con il cuore
in gola, ma non
riesco piu' a connettere
niente...
svengo, ma il fuoco
si avvicina incalzante,
e i miei vestiti
prendono fuoco...
non hai paura di niente
come tuo padre,
perché il giorno
dopo in ospedale,
mi confessasti
la verita'..
dall'inferno
mi salvasti...
amore mio
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)