PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/08/2020
Lo sguardo distogliere non posso
dalle snelle fanciulle
alle casse dei Mercati,
per fede non certo,
o gusto del mistero
oltre il naso velate,

e scrutar gli occhi loro,
specie se intensamente scuri,
e dal desio mi struggo
d'attinger pienamente
dei lisci volti
la fresca bellezza,
com'acque di lago cristallino,
che un tempo distratto
appen miravo.

E il freno morde
l'immaginazione mia encantada,
non nel tempo o nello spazio
di viaggiar sognante,
ma nell' altrui fantasie
leggera di volare,

vagheggiando del Paradiso Islamico
le brune Huri,
dal seno rigoglioso,
premio dei martiri Shahid,
dai genitali di cotone
a simbolo protetti,
appena prima dell'assordante deflagrazione,
che lor per primi
in mille pezzi strazia,

unico indizio
che a compassion mi muove
di giovani vite
per nulla dissipate,
nell'illusion di compensare,
su innocenti inermi,
così tanto male
alle genti loro
spietatamente inferto.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)