Pubblicata il 11/08/2020
madre che mi donasti un cuore azzurro,
come i colori della mia bandiera,
con una goccia del tuo sangue azzurro
cambi colore al sangue nelle vene.

o madre delle madri sventurate
che guardi verso il mare,
dove partono ancora i bastimenti,
facci cantare sotto questo cielo.

apri le braccia e accogli i miei fratelli:
non guardare al colore della pelle.
facci sognare all’ombra del tuo cuore
come bambini buoni.

v. Elefante
ore 9,26
martedì 13/12/2011
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)

e' vero per te e per me... le nostre madri sono fiere di noi e da lassu' continuano ininterrottamente ad amarci... siamo i loro bambini buoni di una volta... come dici bene tu. grazie

il 11/08/2020 alle 02:55