Pubblicata il 05/08/2020
seduto sopra un sasso di Sassonia in un sabato senza sole durante l'ultimo solstizio, sudato come una salamandra dei Sudeti dopo una serata di sesso sfrenato, mi assopii come uno scarafaggio dopo una scorpacciata di semi di sesamo e presto mi apparvero in sogno strane situazioni come, per esempio, Silvester Stallone in slip color salmone che sosteneva sfiancanti sedute di step: una sfida a Sudoku tra scaricatori di porto di Sassari in sciopero selvaggio da sei settimane, una sarabanda di saltimbanchi di strada sanzionati da un solerte vigile per occupazione di suolo pubblico nonché il sorteggio vincente alla sagra delle sardine in Salento di una splendida Skoda sl Super color senape senza servosterzo ma con i sedili in pelle di squalo serigrafata con scritte in sanscrito.
mi svegliai di soprassalto al suono squillante di una sirena e mi sentii presto uno strano appetito tanto che decisi di scendere sotto casa  dove c'era un ristorante siriano stellato che faceva straordinarie specialità.
così mi soddisfai con salsiccia di suino dell'Alta Savoia, stoccafisso svedese in salsa di soia, strozzapreti alla Savonarola con sugo di scorfano
e alga spirulina dei Sargassi, susine sciroppate allo Sciacchetrà, sorbetto al sedano rapa con succo di sambuco e, poi, spritz, sangria e Sauvignon a volontà !
soddisfatto come un lottatore di sumo dopo una salutare sauna, ritornai in casa, mi sprofondai nel mio stupendo sofà del sedicesimo secolo e col sottofondo suadente di una sinfonia di Scarlatti ripresi presto il sonno interrotto... saluti e serenità a tutti...!
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)